I migliori specialisti a tua disposizione

Non trovi quel che cerchi? Contatta il nostro servizio clienti.

I migliori specialisti a tua disposizione

Non trovi quel che cerchi? Contatta il nostro servizio clienti.

Esame vestibolare per vertigini

Otorinolaringoiatria

Di cosa si tratta

L’esame vestibolare si basa soprattutto sull’osservazione del nistagmo, ossia dei movimenti involontari dei globi oculari, spontanei o provocati da alcune specifiche sollecitazioni. Il paziente indossa speciali occhiali, o dispositivi simili a maschere, che gli impediscono di fissare un punto.

Come funziona

L’esame si svolge su un lettino da visita e il paziente viene sottoposto ad alcune manovre e movimenti della testa per verificare quali posizioni e quali stimoli provocano il nistagmo.

La posizione in cui si osserva la presenza di questi movimenti oculari, e loro tipologia, danno all’otorinolaringoiatra gli elementi per effettuare una diagnosi o per chiedere ulteriori accertamenti. Le prove vestibolari durano circa quindici minuti e possono provocare vertigini e nausea. Per questo è necessario essere a digiuno da almeno quattro ore e presentarsi all’esame accompagnati.

L’assunzione di farmaci contro le vertigini può falsare il risultato delle prove. È necessario, quindi sospendere il trattamento due giorni prima dell’esame vestibolare.

Esame vestibolare vertigini

Durante i test non si possono portare lenti a contatto di alcun tipo. L’esame deve essere preceduto da una visita otorinolaringoiatrica per escludere la presenza di infezioni dell’orecchio o tappi di cerume, che lo rendono controindicato.

Vuoi maggiori informazioni?

Recensioni mio dottore

Prenota ora la tua visita

Puoi prenotare la tua visita comodamente on-line dal portale Miodottore.it oppure telefonando al nostro centro medico. Un operatore sarà lieto di aiutarti.

Il nostro specialista

  • DR. FRANCESCO DAGHETTA
    Otorino – Ospedale Maggiore di Novara